In cella per violenza inventata: risarcito.

La Corte d’Appello di Brescia ha accolto la richiesta di risarcimento, per ingiusta detenzione, avanzata dai legali di un 37, incarcerato per 358 giorni a seguito di una denuncia per violenza sessuale su minore.

L’uomo era stato accusato di violenza dalla figlia, allora minorenne, per vendetta e solo dopo un anno si è scoperto che la ragazzina aveva inventato tutto, per una vendetta contro il padre.

I giudici hanno così disposto un risarcimento per lui di 62500 per ingiusta detenzione, dopo che, nello scorso anno, l’uomo è stato assolto con formula piena.

Pubblicato da daniel

Ciao. Mi chiamo Daniel e questo è il mio sito. Per info e curiosità contattatemi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: