Concerto di Natale ad Acqui Terme.

Natale.

Un momento in cui intere città si colorano di luci, suoni e colori.

L’atmosfera è magica in questo periodo ed a rendere l’atmosfera ancora più dolce e lieve è sicuramente la musica.

E’ per questo che la Corale Città di Acqui Terme invita tutti al tradizionale Concerto di Natale, dove si potranno scoprire sonorità nuove, più o meno impegnate, con le quali assaporare la magia che la nascita di Gesù, ogni anno, porta in tutti i cuori.

In quest’occasione, i coristi sono lieti di esibirsi in quella che, secondo molti, è tra le Chiese più belle del Piemonte.

Il 22 dicembre, infatti, la Corale città di Acqui Terme, si esibirà presso la Chiesa di Santo Spirito ad Acqui Terme, dove sarà possibile apprezzare, senza fatica alcuna, tutti i brani cantati dai componenti della Corale, nella speranza che, insieme, si possa ancor di più sentire la dolcezza ed il sapore di festa, tipico del periodo.

Insieme alla Corale sarà presente sulla scena il Coro Piccole Voci, che stupirà i presenti con alcuni brani dal sapore decisamente festoso, come solo i bambini sanno fare.

L’esibizione sarà articolata in 3 parti e vedrà, in alcuni brani, la collaborazione di grandi e piccini che, si scoprirà, diventeranno un tutt’uno, emozionando e creando un momento suggestivo.

L’appuntamento è per Sabato 22 Dicembre, ore 21.15, presso la Chiesa Santo Spirito – Sacra Famiglia e l’ingresso è, come di consueto, libero.

Annunci

“Babbo Natale non esiste”. Licenziata.

Dicembre, si sa, è il mese che tutti i bambini del mondo aspettano con ansia.

Per loro il Natale è un momento magico, con Babbo Natale che porta a tutti i pargoletti i doni che più desiderano.

Ma…

Cosa succederebbe se qualcuno dicesse a dei frugoletti che…Babbo Natale è solo un’invenzione dei grandi e che, quindi, non esiste?

E’ ciò che è accaduto negli ultimi giorni in New Jersey, dove una maestra di prima elementare è stata licenziata in tronco dalla Direttrice per aver detto ai suoi piccoli alunni che Babbo Natale non esiste.
Non contenta di ciò, ha rincarato la dose dicendo che anche la fatina dei denti, gnomi, folletti, elfi e renne volanti sono personaggi inventati dai grandi.

Grazie a questo suo comportamento che, ovviamente, ha scioccato i bambini, l’insegnante è stata allontanata immediatamente dalla scuola e la dirigente si è dovuta scusare con i genitori che, appresa la notizia, le hanno invaso lo studio.

Non è dato sapere come faranno i papà e le mamme a rimediare, ma di certo si è trattato di un atto assolutamente privo di cuore e di senso che, per certi versi, ha rovinato il Natale di intere famiglie.

Alessandria: intervento innovativo restituisce sorriso a bimbo.

Un bimbo di quasi due anni, finito in ospedale in condizioni critiche sei mesi fa, ha potuto ritornare a mangiare e deglutire tranquillamente grazie ad un’equipe medica dell’Ospedale Infantile di Alessandria.

Il piccolo era stato ricoverato a seguito dell’ingestione accidentale di un detersivo a base di soda caustica che gli aveva danneggiato l’esofago e buona parte dell’apparato digerente.

I medici del nosocomio alessandrino avevano da subito preso a cuore la sua situazione che, per i protocolli medici, non presenta un chiaro metodo risolutivo, sia per la tenera età del bimbo, sia per l’esile fisico del piccolo paziente.

Infatti, il più grande problema era ridurre, fino a quasi eliminare, la cosiddetta “stenosi esofagea”, la restrizione dell’esofago causata dalle bruciature della soda caustica.

Da qui è nata l’idea di intervenire con nuove tecnologie robotizzate, meno invasive dei normali “ferri” e così è stato.

Nella sala operatoria 4 del nuovo blocco dell’Ospedale Civile, 3 equipe chirurgiche si sono date da fare e, dopo 9 ore di intervento, in cui è stato ricostruito l’esofago sostituendolo con una parte di colon, il piccolo è totalmente tornato ad una vita normale.

Felicissimo il Dott. Alessio Pini Prato, direttore della Chirurgia Pediatrica, che dichiara: “Il piccolo paziente è stato dimesso ed ha potuto, grazie al lavoro dei medici, reiniziare a mangiare. Si tratta di una dimostrazione di come il sistema sanitario nazionale possa mettere in campo eccellenze uniche.”

Soddisfazione anche dal Direttore Generale del nosocomio: “La collaborazione, la multidisciplinarietà e la passione dimostrate da tutti gli operatori in quest’occasione hanno dimostrato le potenzialità enormi dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, la profonda umanità verso il paziente, la tensione verso l’innovazione. Tutti elementi di eccellenza, che abbiamo inserito proprio nel nostro piano strategico, ma anche di attenzione al paziente, all’innovazione, che ci permettono di precedere nel cammino virtuoso che vorremmo continuare in futuro”.

Giornalismo: addio a Sandro Mayer.

Si è spento nella notte il popolare giornalista Sandro Mayer.

Nato a Piacenza nel 1940, è stato Direttore del settimanale “Gente” per oltre 20 e, dal 2004, dirigeva alcune testate della casa editrice Cairo Editori, quali “DiPiù” e “DiPiù TV”.

Presenza fissa nel programma “Ballando con le Stelle” su RaiUno, Sandro ha scritto anche 3 commedie teatrali ed un musical.

Celebri sono stati i suoi trattati su Padre Pio e su Gesù, diventati Bestsellers per 9 e 7 edizioni.

F1: l’addio ai motori di Fernando Alonso.

Oggi, domenica 25 novembre, si è svolto il GP del Bahrain di Formula1, la gara conclusiva di una stagione a tratti entusiasmante, che ha visto Lewis Hamilton vincitore per l’ennesima volta.
A margine della gara, a dir poco vivace e combattuta (in cui, nonostante si corresse nel deserto, ha anche piovuto!), c’è stato un addio: Fernando Alonso, infatti, ha corso l’ultimo Gran Premio della sua carriera. Il pilota, già prima della gara, ha dichiarato di volersi godere lo spettacolo senza particolari rischi, giusto per portare la macchina al traguardo. E così è stato.

Al traguardo è arrivato ed è lì che si è vissuto lo spettacolo migliore di giornata. Il vincitore della gara Hamilton ed il secondo classificato, il ferrarista Vettel, vedono sopraggiungere il pilota McLaren e lo “scortano” in pista, in una sorta di parata celebrativa, divertente e commovente per certi versi.
Alonso, un po’ sorpreso, sta per imboccare la corsia box per rientrare e, secondo il suo pensiero, abbandonare il paddock, ma Lewis gli si mette accanto con la sua monoposto. Quello che ne segue è puro spettacolo. Lewis fa segno a Fernando di seguirlo in pista, per un ulteriore giro d’onore, insieme a lui e Vettel. Sopraggiungono anche Sirotkin e Verstappen, che subito non capiscono, ma poi si uniscono alla “scorta” ed accompagnano Alonso in un susseguirsi di “burn out” e scorribande, rendendo il giusto onore a chi, anche in Ferrari, ha vinto tanto.
I 3 allegri ragazzi, finita la loro parata, decidono di fermare le monoposto sul rettilineo del traguardo e di scendere, per raccogliere l’applauso di un pubblico divertito ed emozionato, che rende omaggio a loro.
E’ stato un evento unico, molto particolare ed emozionante, che mette per un attimo da parte le rivalità tra i team e, persino, fa dimenticare chi ha vinto la gara.
Grazie Fernando per la tua carriera!

Tennis: Bracciali radiato, Starace 10 anni.

Mano pesante della Tennis Integrity Unit.

L’organo disciplinare del tennis mondiale ha comminato la sanzione della radiazione dal tennis a Daniele Bracciali, 40 anni, riconosciuto colpevole di aver truccato alcune partite nel torneo di Barcellona del 2011.
Per lui anche 250.000 dollari di multa.

Altrettanto pesanti le conseguenze per Potito Starace, 37 anni, ritiratosi nel gennaio scorso, squalificato per 10 anni da ogni attività sportiva ed a cui la T.I.U. ha comminato una sanzione pecuniaria di 100.000 dollari.

La decisione arriva in conseguenza dell’udienza tenutasi il 18 e 19 settembre scorso a Londra. I due tennisti potranno comunque fare ricorso alla Corte Arbitrale per lo Sport.

Maltempo: nuova allerta su 7 Regioni.

Nuova ondata di maltempo in arrivo sull’Italia.

Da oggi e per tutta la settimana, l’Italia farà i conti con una nuova perturbazione che porterà pioggia, vento e neve da nord a sud, con quota neve che, sulle Alpi, scenderà fino a 400-500 metri.

Già in queste ore si contano moltissimi danni, con un vero e proprio tornado che si è abbattuto sulla zona di Crotone, danneggiando gravemente abitazioni, auto, capannoni e perfino il treno Catanzaro Lido-Crotone.

In Veneto grande apprensione per la perturbazione che, stando alle previsioni, porterà abbondanti nevicate fino in pianura.

In Friuli V.G. è allerta gialla per il vento forte.

MSF accusata di traffico di rifiuti pericolosi.

La notizia cade come un fulmine a ciel sereno.

La Organizzazione Non Governativa Medici Senza Frontiere è accusata, dalla Procura della Repubblica di Catania, di traffico illecito di rifiuti speciali e pericolosi.

A finire nel mirino della magistratura è la nave Aquarius, protagonista la scorsa estate di una lunga querelle politica e giudiziaria, che portò anche ad indagare il ministro Salvini per sequestro di persona.

Per i pm 24 persone, di cui due guardie marine, avrebbero scaricato dalla nave – ora sequestrata – rifiuti contenenti siringhe ed altri dispositivi medici ad alto rischio infettivo senza le dovute precauzioni e, soprattutto, senza attenersi alle regole sanitarie in materia di smaltimento rifiuti speciali.

Ingente il quantitativo che, secondo gli inquirenti, sarebbe stato smaltito illegalmente: 24 tonnellate di rifiuti.

Incendi U.S.A.: i dispersi sono oltre 1000.

Oltre mille dispersi.
Sarebbe questo il bilancio dei devastanti incendi che da diverse settimane stanno radendo al suolo boschi e case in California.

Stando a quanto riferiscono le autorità, i morti accertati dei roghi sarebbero 71 ed il numero di feriti e dispersi è in aumento. Al momento i roghi sono completamente fuori controllo, con le autorità che aggiornano dati ed allarmi minuto per minuto.

La devastazione è dovuta a mesi senza pioggia che hanno seccato oltremodo gli arbusti e la vegetazione, creando le premesse per quella che si sta rivelando una catastrofe climatica.

Ben diversa la situazione dall’altra parte degli States, dove intense nevicate stanno creando problemi alla circolazione stradale e pedonale. In centro a New York sono caduti diversi centimetri di neve, che hanno creato intensi ingorghi ed incidenti.
In questo caso le autorità raccomandano di mettersi in viaggio solo in casi di necessità estrema, lasciando preferenzialmente le vie di comunicazione libere per i mezzi di soccorso.

Alessandria: Polizia “scorta” due lupi cecoslovacchi.

La notizia è di qualche giorno fa, ma il web continua a parlarne.

Due lupi cecoslovacchi, scappati dalla propria casa in seguito al maltempo dei giorni scorsi, sono stati scortati sulla strada della Colla, tra Valenza ed Alessandria, da una pattuglia della Polstrada di Valenza.

L’immagine ha fatto il giro di tutti i social e ha ricevuto il plauso di tutto il mondo virtuale, che ha mostrato tutto il suo gradimento per questo “servizio” che ha permesso ai due canidi di arrivare sani e salvi al canile di Alessandria, per poi essere recuperati dopo dalla padrona.

La foto scattata fa vedere come i cani siano stati “spinti” a proseguire dalla volante, ed abbiano proseguito con un imponente seguito di auto, nessuna delle quali (complice il lampeggiante in vista) ha tentato manovre azzardate.

(L’immagine è relativa all’articolo uscito sul sito de La Repubblica)