US Open: S. Williams litiga con arbitro. “E’ sessista!”.

Retroscena al fulmicotone nella finale di U.S. Open persa da Serena Williams al cospetto della giapponese Naomi Osaka.

L’americana, ex n. 1 della classifica WTA, ha definito “sessista” l’arbitro di sedia Ramos (uno dei migliori del circuito), reo a suo dire di averla oltremodo punita (con warning e penalty point) per il cosidetto Coaching.

I FATTI

Durante il 4° gioco del secondo set, la Williams riceve, per stessa ammissione del suo allenatore, un consiglio tecnico dal suo staff. Il giudice di sedia si accorge dell’infrazione ed a termini di regolamento commina il Warning alla tennista americana. Lei non ci sta e comincia un litigio senza fine, dando epiteti a più non posso.

Attonita l’avversaria Osaka che non crede alle sue orecchie ed evita (anche nel post partita) commenti.

All’ennesima invettiva ingiuriosa, l’arbitro si spazientisce e commina il penalty game alla Williams. E’ il punto di svolta del match, che finisce poi a favore della giapponese (prima volta di una nipponica vincitrice dello U.S. Open).

Nel post partita la statunitense è avvelenatissima e rincara la dose: “Mi ha comminato la sanzione solo perché sono donna. E’ chiaramente sessismo” – dice Serena – “Se fosse successo tra uomini, come avviene, non sarebbe stata comminata alcuna sanzione.”

Ad onor del vero Serena non è nuova a commenti di questo genere e ci sarà da valutare cosa decideranno i vertici della WTA nei suoi confronti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.