Anticipi Serie A: vincono Roma e Juventus.

Vittorie di Roma e Juventus negli anticipi della settima giornata di Serie A.

I giallorossi, alla ricerca di un riscatto, affrontavano un complicato derby con i concittadini della Lazio di mister Simone Inzaghi.
Partita quasi a senso unico, ma con tanti errori per parte.
Inizio spumeggiante della Roma che però si ferma al cospetto di Strakosha, con Dzeko e Pastore (sostituito alla mezz’ora per un infortunio). Olsen salva su Immobile.
Al 45′, complice la sfortuna biancoceleste, la Roma passa in vantaggio con un bel colpo di tacco di Lorenzo Pellegrini.
Nel secondo tempo prova a farsi vedere la Lazio, che pareggia i conti con Ciro Immobile, bravo a sfruttare un madornale errore difensivo dei giallorossi, con Fazio che, per un indecisione, si fa scippare il pallone e permette all’attaccante laziale di insaccare alle spalle di un incolpevole Olsen.
Il pareggio dura molto poco, giusto il tempo di una punizione. Kolarov, complice la barriera piazzata malissimo, insacca su calcio di punizione, infilando la palla rasoterra in direzione del palo coperto dal portiere.
Il definitivo 3-1 giallorosso è frutto di un perfetto colpo di testa di Fazio che, così, si fa perdonare la défaillance del momentaneo pareggio biancoceleste.

La sfida tra Juve e Napoli, invece, offre grande spettacolo da entrambe le parti, con l’inizio carichissimo della squadra di Carlo Ancelotti che sembra in dominio completo.
Zielinski, a pochi minuti dall’inizio, viene fermato solo dalla sfortuna (palo).
Passa poco tempo e gli uomini di Carletto trovano il vantaggio con Callejon bravo ad approfittare di uno svarione difensivo bianconero ed a mettere in condizioni Mertens di segnare a porta vuota.

La reazione juventina è veemente e porta, al 26′, Mandzukic ad insaccare alle spalle di Ospina di testa, su perfetto cross di Cristiano Ronaldo.
Nel finale del primo tempo, la difesa partenopea trema su calcio di punizione di CR7, da cui nasce un batti e ribatti che si risolve però in un nulla di fatto.
Ripresa di marca bianconera, con Mandzukic che fa doppietta al 49′.
Al 58′ la prima svolta: Mario Rui, già ammonito, fa un’altra entrata troppo energica su un avversario beccandosi il secondo giallo e lasciando i suoi sotto nel punteggio e sotto di un uomo per 30 minuti.
Il tris della Juventus nasce da palla inattiva, con Bonucci bravo ad insaccare alle spalle di Ospina su una grave disattenzione difensiva.
Finisce 3-1 per i bianconeri, che allungano in classifica e si aggiudicano la settima vittoria in altrettante gare di stagione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.