Circoncisioni illegali: morto bimbo.

Un bambino di 2 anni è morto in seguito ad una circoncisione illegale.

E’ avvenuto a Monterotondo, provincia di Roma, dove una donna di origine nigeriana si è avvalsa di un sedicente medico americano di origine libica per la pratica.

La circoncisione è una pratica molto utilizzata, soprattutto per motivi religiosi o tribali dalle popolazioni africane che, spesso, si avvalgono di persone non qualificate che si recano a domicilio per effettuarla.

Il sedicente medico, 66 anni, è stato arrestato per omicidio preterintenzionale (omicidio “oltre l’intenzione”, una fattispecie che si posiziona a metà tra il volontario ed il colposo) e le 3 donne presenti al domicilio del piccolo deceduto si trovano ora nella locale caserma dei Carabinieri per essere interrogate.

Il fratellino gemello del bambino morto si trova, invece, ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale.

Il 66enne è, inoltre, indagato per lesioni gravissime e per abuso dell’esercizio della professione medica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.