L’Aquila, 6 aprile 2009.

Erano le 3.32 del mattino quando, improvvisamente, la terra si mette a tremare.

Un’interminabile scossa di magnitudo 5,9 della scala Richter, in pochi secondi, distrugge L’Aquila provocando 309 vittime.

Oggi la città ha ricordato le sue perdite con 309 rintocchi di campane che hanno, come ogni anno, riaperto ferite difficili da rimarginare.

Ed ancora oggi, molta gente aspetta risposte certe e un tetto sicuro sulla testa, ma siamo ancora lontani da tutto ciò.

Pubblicato da daniel

Ciao. Mi chiamo Daniel e questo è il mio sito. Per info e curiosità contattatemi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: