Rapito in Siria: era truffa.

Svolta nelle indagini sul rapimento in Siria di Alessandro Sandrini.

Tre persone sono state arrestate in seguito alla scoperta che, con buona pace della vittima, si è trattato di un tentativo di truffa ai danni dello Stato.

I 3 si erano accordati per simulare, infatti, la sparizione di Sandrini, portandolo come da accordi in Turchia per poi intascare i soldi eventualmente dati loro dallo Stato italiano.

La situazione, però, andò diversamente ed al suo arrivo in Turchia l’imprenditore venne venduto ad un gruppo terroristico legato ad Al-Qaeda e fu tenuto in ostaggio – stavolta davvero – dal 2016 al 2019.

Per i 3 sono scattate le manette per sequestro a scopo terroristico. Nei guai anche la “vittima”, accusata di simulazione di reato e truffa.

Pubblicato da daniel

Ciao. Mi chiamo Daniel e questo è il mio sito. Per info e curiosità contattatemi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: