Eroi di tutti i giorni: Martina.

Quando pensiamo agli eroi, ci vengono subito in mente Batman e Robin, Superman, i fantastici 4. Personaggi di fantasia, insomma.

Ci sono, tuttavia, eroi silenziosi in carne ed ossa che passando inosservati compiono gesta incredibili, come salvare una vita.

La storia di oggi ha per protagonista una ragazza che si chiama Martina Pigliapoco, giovanissima, e che indossa la gloriosa divisa dell’Arma dei Carabinieri.

E’ una giornata qualunque nel Bellunese, quando ad un tratto arriva una chiamata d’emergenza al 112: una donna, una madre, è salita su un ponte e vuole buttarsi nel vuoto.

Martina ed il collega in pattuglia si precipitano sul posto ed è appena arrivata che la carabiniera inizia il suo grande gesto: si siede sul ponte, con la donna abbastanza distante che, tristemente, aveva già superato il parapetto del ponte, con l’intenzione di farla finita.

Ecco che Martina inizia a parlarle, stando seduta ferma, quasi come fanno i bambini quando giocano. Quei bambini che, nella famiglia dell’aspirante suicida, sono numerosi. Infatti la donna ha 3 figli piccoli che, da un momento all’altro, potrebbero rimanere orfani di madre.

L’agente comincia a chiederle di loro, a chiederle il perchè vuole buttarsi e le spiega che, per quanto complessa, la vita è una ed è bellissima. Una lunga chiacchierata prosegue per circa 4 ore, con la donna sempre oltre il parapetto che, però, ascolta la carabiniera e dialoga con lei.

Dopo 4 lunghe ed estenuanti ore, il dialogo di Martina con la madre dei 3 bambini sortisce un bellissimo effetto: l’aspirante suicida scavalca nuovamente il parapetto e, questa volta, si fa avvicinare dalla carabiniera e dai soccorritori che la prendono in cura.

Felicità ed emozione, dopo il salvataggio, nelle parole della giovane ragazza dell’Arma che si definisce ancora incredula e molto felice per quello che è riuscita a fare. Una situazione di estrema delicatezza ed urgenza che lei è riuscita a portare a termine con grandissima intelligenza e molta umanità. Quell’umanità tipica di chi ama aiutare gli altri.

Plauso dal Presidente della Regione Veneto Luca Zaia che parla di Martina come un’eroina contemporanea e silenziosa che, con grande passione, umanità e capacità dà valore alla divisa che indossa, ricordando che gli eroi dei giorni nostri sono questi: persone normali che, al momento opportuno, diventano speciali.

Pubblicato da daniel

Ciao. Mi chiamo Daniel e questo è il mio sito. Per info e curiosità contattatemi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: