Post

Bowling: Italia Campione del Mondo.

Grande impresa della Nazionale Italiana di Bowling.

Ad Hong Kong, gli azzurri del ct Brandolini hanno conquistato il campionato del mondo di questa particolare disciplina, battendo in finale i superfavoriti degli Stati Uniti.

Il punteggio è stato di 2-0 per i nostri atleti che, già in semifinale, avevano fatto vedere il loro valore battendo 2-1 il Canada.

Si tratta di una vittoria incredibile e contro ogni pronostico, in uno degli sport più di nicchia tra quelli affiliati al Coni.

Annunci

Crotone: medico aggredito.

Una dottoressa in servizio presso l’Ospedale di Crotone è stata ferita a colpi di cacciavite da un 50enne del luogo.

L’uomo, che ha colpito la donna al collo, ha agito per vendetta, accusandola di aver causato la morte di una congiunta.
La tragedia è stata, fortunatamente, evitata grazie all’intervento di un venditore ambulante che ha fermato l’aggressore prima ch’egli potesse sferrare un secondo colpo.

Il 50enne ha agito a volto coperto ed ha tentato la fuga prima di essere bloccato dalle forze dell’ordine.

Si tratta, al nosocomio crotonese, della seconda aggressione nel giro di 4 mesi, sempre ai danni di medici in servizio presso l’ospedale.

Calcio: Pallone d’Oro a Luka Modric.

Cambio della guardia per il Pallone d’Oro 2018.

A vincere il premio, quest’anno, è stato Luka Modric. Il croato del Real Madrid e della Nazionale ha superato la concorrenza di Cristiano Ronaldo(secondo) e di Antoine Griezmann (terzo).

Si tratta della prima volta in cui un giocatore di nazionalità croata vince il premio.

Visibilmente commosso Modric che ha dichiarato: “E’ un sogno che si avvera. Quando si è bambini si sogna di arrivare a giocare in un grande club e vincere tanti trofei. Il Pallone d’Oro è sicuramente il massimo”.

Delusione per Lionel Messi, per la prima volta fuori dal podio (5°) e per Mbappè, quarto, che però si consola con il premio per il miglior Under 21.

Il Pallone d’Oro segna, così, la fine di un duopolio che durava da ben 11 anni. Era infatti dal 2007 che a dividersi il premio erano Messi e Ronaldo.

Terremoti: scossa tra Bologna e Pistoia.

Una scossa di magnitudo 3,2 si è registrata all’1,06 di questa notte tra le province di Bologna e Pistoia.

L’epicentro registrato dall’Istituto sismografico è stato tra Sambuca Pistoiese e Castel d’Aiano (Bologna) con un ipocentro a 18 km di profondità.
Al momento non si registrano danni a cose e persone.

Alessandria: intervento innovativo restituisce sorriso a bimbo.

Un bimbo di quasi due anni, finito in ospedale in condizioni critiche sei mesi fa, ha potuto ritornare a mangiare e deglutire tranquillamente grazie ad un’equipe medica dell’Ospedale Infantile di Alessandria.

Il piccolo era stato ricoverato a seguito dell’ingestione accidentale di un detersivo a base di soda caustica che gli aveva danneggiato l’esofago e buona parte dell’apparato digerente.

I medici del nosocomio alessandrino avevano da subito preso a cuore la sua situazione che, per i protocolli medici, non presenta un chiaro metodo risolutivo, sia per la tenera età del bimbo, sia per l’esile fisico del piccolo paziente.

Infatti, il più grande problema era ridurre, fino a quasi eliminare, la cosiddetta “stenosi esofagea”, la restrizione dell’esofago causata dalle bruciature della soda caustica.

Da qui è nata l’idea di intervenire con nuove tecnologie robotizzate, meno invasive dei normali “ferri” e così è stato.

Nella sala operatoria 4 del nuovo blocco dell’Ospedale Civile, 3 equipe chirurgiche si sono date da fare e, dopo 9 ore di intervento, in cui è stato ricostruito l’esofago sostituendolo con una parte di colon, il piccolo è totalmente tornato ad una vita normale.

Felicissimo il Dott. Alessio Pini Prato, direttore della Chirurgia Pediatrica, che dichiara: “Il piccolo paziente è stato dimesso ed ha potuto, grazie al lavoro dei medici, reiniziare a mangiare. Si tratta di una dimostrazione di come il sistema sanitario nazionale possa mettere in campo eccellenze uniche.”

Soddisfazione anche dal Direttore Generale del nosocomio: “La collaborazione, la multidisciplinarietà e la passione dimostrate da tutti gli operatori in quest’occasione hanno dimostrato le potenzialità enormi dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, la profonda umanità verso il paziente, la tensione verso l’innovazione. Tutti elementi di eccellenza, che abbiamo inserito proprio nel nostro piano strategico, ma anche di attenzione al paziente, all’innovazione, che ci permettono di precedere nel cammino virtuoso che vorremmo continuare in futuro”.

Droga in azienda per errore: indagano i Carabinieri.

Vicenda paradossale quella vissuta da un titolare d’azienda di Zermeghedo, nel Vicentino.

L’uomo, titolare di una ditta di pellami, ha ricevuto un container nell’area destinata al carico scarico e quando ha visionato la merce, ha trovato 700 kg di cocaina.
Da lui stesso è poi partita la chiamata ai Carabinieri che ora stanno cercando di risalire i responsabili dell’accaduto ed i “titolari” del traffico di droga, scoperto per caso.

Sembra, da un primo esame, che il carico sia stato scambiato in fase di preparazione al trasporto. Resta ora da capire da dove provenisse la droga.

In cella per violenza inventata: risarcito.

La Corte d’Appello di Brescia ha accolto la richiesta di risarcimento, per ingiusta detenzione, avanzata dai legali di un 37, incarcerato per 358 giorni a seguito di una denuncia per violenza sessuale su minore.

L’uomo era stato accusato di violenza dalla figlia, allora minorenne, per vendetta e solo dopo un anno si è scoperto che la ragazzina aveva inventato tutto, per una vendetta contro il padre.

I giudici hanno così disposto un risarcimento per lui di 62500 per ingiusta detenzione, dopo che, nello scorso anno, l’uomo è stato assolto con formula piena.

Accoltellato a scuola: un fermo.

Un quattordicenne è stato arrestato dopo che, al culmine di un brutto episodio di bullismo, ha accoltellato un coetaneo.

E’ accaduto ad Aversa, nel Casertano.

Il malcapitato è stato dapprima accerchiato da un gruppo di coetanei, ed alla sua reazione, ha ricevuto una coltellata alla spalla.
Trasportato al Cardarelli di Napoli, il giovane non è in pericolo di vita.

Poche ore dopo un suo coetaneo è stato arrestato dalla Polizia, che lo ha fermato a bordo della sua minicar.
Data la gravità del fatto, il bullo è stato rinchiuso in un Istituto Minorile a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

U.S.A.: muore a 94 anni George H. Bush.

Si è spento all’età di 94 anni George H.W. Bush, ex Presidente degli Stati Uniti d’America.

Eroe della Seconda Guerra Mondiale, era stato Presidente degli States tra il 1989 ed il 1993, era cresciuto di popolarità nel 1991, con la prima guerra del Golfo, scaturita in seguito all’invasione del Kuwait da parte dell’Iraq di Saddam Hussein.

Malato da tempo di Parkinson, l’ex Presidente era da tempo costretto in sedia a rotelle. Otto mesi fa aveva perso la moglie Barbara.

Cordoglio dell’attuale Presidente, Donald Trump, che parla di una figura importante, che ha guidato ed ispirato gli Americani e che, grazie alla sua politica, ha permesso la vittoriosa e pacifica fine della Guerra Fredda.